Rimodellamento del naso

La rinoplastica è una pratica di rimodellamento del naso, che può essere effettuata per migliorare l’aspetto di un naso altrimenti normale, o per ricostruire un naso danneggiato. Può altresì essere utilizzato per ripristinare la respirazione.

In ogni caso, quando la rinoplastica viene utilizzata per migliorare sia la respirazione che l’aspetto esteriore del naso, si parla comunemente di setto-rinoplastica.

Il rimodellamento del naso può essere suddiviso in procedure che cambiano solo l’aspetto della punta del naso (punta plastica) e quelli che rimodellano la parte ossea del naso (rinoplastica).

A chi giova la procedura di rinoplastica?

Se il naso è stato rotto o ha cambiato aspetto dopo un incidente, le compagnie di assicurazione, molto probabilmente, contribuiranno a pagarne l’intervento, per ripristinare un aspetto più normale al naso.

Se si hanno problemi respiratori che possono essere corretti tirando la pelle della guancia vicino al naso, una rinoplastica con innesto di cartilagine contribuisce a raggiungere gradevoli risultati.

Problemi di respirazione dopo un incidente o l’incapacità di respirare attraverso un lato del naso, possono invece essere corretti da una settoplastica.

Rinoplastica: la punta o il naso intero?

Alcune persone non amano molto la loro punta del naso, ma sono comunque felici del resto. La punta del naso può sembrare troppo ‘grassa’, o le narici possono apparire troppo in mostra. Una procedura più limitata, quale la rinoplastica della punta, potrà aiutare il paziente a raggiungere il risultato desiderato.

Tendenze in merito al rimodellamento del naso

La maggior parte delle persone, al giorno d’oggi, non sono alla ricerca di un grande rimodellamento del naso, ma di un suo ‘perfezionamento’. In particolare, molti afro-americani richiedendo la procedura sempre più di frequente, esprimendo il desiderio per il rimodellamento che ne definisce il carattere etnico.

Che cosa comporta la procedura?

La rinoplastica può essere eseguita in anestesia generale o ‘anestesia parziale’. Si tratta di un rimodellamento delle ossa del naso che lo rendono più sottile e più dritto e, se vi è la classica ‘gobba’, permette di appiattirla. La punta viene rimodellata per renderla più raffinata, mettendola al tempo stesso in armonia con il resto del naso.